Navigare “anonimi” con Tor

Partendo dal principio che l’anonimato in rete al 100% non esiste c’è comunque la possibilità didifendere la nostra privacy e navigare in modo sicuro.
Tor è una rete parallela alla rete tradizionale con l’unica differenza che la nostra navigazione sarà protetta da occhi indiscreti.
Per installare Tor su Debian e ArchLinux aprite un terminale e autentificatevi come amministratore di sistema col comando

su

in Ubuntu e derivate (Linux Mint, ElementaryOs…) o Fedora e derivate (CentOs…)

sudo -s

ed installatevi il pacchetto Tor

ArchLinux

pacman -S tor

Debian e derivate (Ubuntu, Linux Mint, ElementaryOs…)

apt-get install tor

Fedora e derivate (CentOs, OpenSuse…)

yum install tor

Terminata l’installazione a seconda se il sistema utilizzi Systemd o il vecchio SysVinit bisognerà (sempre da amministratore di sistema) lanciare il comando

systemctl start tor

oppure per initscripts SysVinit

/etc/init.d/tor start

Non abbiamo ancora finito adesso bisognerà configurare il navigatore o installarlo

Procedura per Firefox/Iceweasel

Prima di tutto controllate che Firefox sia installato nel vostro sistema in caso contrario su Debian e ArchLinux aprite un terminale e autentificatevi come amministratore di sistema col comando

su

in Ubuntu e derivate (Linux Mint, ElementaryOs…) o Fedora e derivate (CentOs…)

sudo -s

ed installatelo

ArchLinux

pacman -S firefox firefox-i18n-it

vi consiglio di leggervi anche Firefox sempre in italiano

in Debian, per motivi di licenza, Firefox si chiama Iceweasel

apt-get install iceweasel iceweasel-l10n-fi

in Ubuntu e derivate Firefox dovrebbe essere già installato come Fedora e derivate.

Terminata l’installazione Firefox nella barra degli indirizzi digitare about:config (nella barra degli indirizzi e NON in quella della ricerca) e premere il tasto INVIO.

Si aprirà una pagina particolare nella quale è presente un pulsante con scritto Farò attenzione, prometto cliccare 1 volta sul pulsante col il tasto sinistro del mouse (per chi ha i tasti inverti col il tasto destro).

farattenzione

La schermata successiva conterrà moltissime voci, a questo punto, bisognerà cercare la voce network.proxy.socks_remote_dns.

Per farlo scrivere, nella barra, dove a sinistra c’è scritto Cerca, la parola network.proxy.socks_remote_dns.

Una volta individuata la stringa bisognerà cliccarci sopra 2 volte per far cambiare il valore da false a true.

Questa volta nella barra degli indirizzi di digitare about:preferences (nella barra degli indirizzi e NON in quella della ricerca) e premere il tasto INVIO.
Cliccate sull’ultimo pulsante a destra con scritto Avanzate poi su Rete e per finire sul pulsante Impostazioni e configurate in modo da ottenere questo risulatato

imposta-connessioni

Cliccate sul pulsante Ok per confermare la modifica

Chiudere Firefox e riavviatelo.Tor

Procedura per Chromium

Una volta avviato Tor basterà semplicemente lanciare Chromium, da un terminale utente, in questo modo

chromium --proxy-server="socks://localhost:9050"

vi consiglio leggere queste due guide Semplice trucco Xfce e Come creare un avviatore .desktop per non dover ogni volta lanciare Chromium da terminale.

Per controllare se tutto è andato a buon fine andate a questo indirizzo https://check.torproject.org/ e dovrebbe comparire una cipolla verde con scritto

Tor

Congratulations. Your browser is configured to use Tor.

Esiste anche un motore di ricerca interno alla rete Tor all’indirizzo https://ahmia.fi