Ripristinare Grub

Debian

La prima operazione da effettuare è procurarsi un CD/DVD o una penna USB con installata una distribuzione GNU/Linux funzionante come live.

Le possibilità sono molteplici, si può scaricare un immagine ISO, per esempio una Debian Live dal sito https://www.debian.org/CD/live/ e masterizzarla in un CD/DVD oppure scriverla su una chiavetta USB tremite il programma UNetbootin.

Adesso non vi resta che far avviare la vostra distribuzione in modalità live ed aprire un teminale
e autentificarsi con il comando

su

abbiamo preso una Debian Live per esempio in altre distribuzioni bisognerà usare il comando

sudo -s

Ora dobbiamo capire come il disco è partizionato quindi lanciamo il comando

fdisk -l

abbiamo volutamente scelto un disco con un doppio sistema

Device Boot Start End Sectors Size Id Type
/dev/sda1 * 63 586084351 586084289 279,5G 83 Linux
/dev/sda2 586084352 586289151 204800 100M 7 HPFS/NTFS/exFAT
/dev/sda3 586289152 625139711 38850560 18,5G 7 HPFS/NTFS/exFAT

per individuare la partizione che ci interessa e capire meglio il funzionamento.

Nell’esempio la partizione sarà sda1 che dovrà essere montata con il comando

mount /dev/sda1 /mnt

di seguito montiamo anche gli altri dispositivi con i seguienti comandi

mount --bind /dev /mnt/dev
mount --bind /proc /mnt/proc
mount --bind /sys /mnt/sys

Una volta montati tutti i dispositivi entriamo con il comando chroot nel nuovo sistema posizionato in mnt

chroot /mnt

se la partizione boot si trova in una partizione separata bisognerà montarla

mount /dev/sda1 /boot

mentre, come nel nostro esempio, la partizione è unica quindi dobbiamo solo lanciare il comando

grub-install /dev/sda

con questo comando Grub si andrà a reinstallare nel MBR del disco.

Se il comando grub-install dovesse restituire degli errori, sostituitelo con

grub-install --recheck /dev/sda

se avete installato nella vostra distribuzione os-prober lanciatelo per far riconoscere a Grub gli altri sistemi operativi installati

os-prober

e poi lanciate

update-grub

per aggiornare Grub.

Terminiamo le operazioni ed usciamo dall’ambiente chroot dando il comando

exit

e procediamo allo smontaggio delle partizioni dando in sequenza i seguenti comandi

cd ~

per tornare nella all’inizio del percorso lanciamo il seguenti comandi concatenati

umount /mnt/dev && umount /mnt/proc && umount /mnt/sys

per smontare i dispositivi ed infine smontiamo la cartella principale mnt con il comando

umount /mnt/

riavviamo il sistema con il comando

reboot

e ricordatevi di rimuovere il CD/DVD o la penna USB.

Lascia un commento